OFFERTA: Nel segreto di una stanza di Cotroneo Sara

Codice prodotto:88-902771-0-8
OFFERTA SCONTO DEL 20% SUL PREZZO DI COPERTINA Pag. 94; cm 15X21; disponibile

Libro costituito da sedici meditazioni, ispirate all'invito di Gesù di trovare un luogo nascosto in cui ricercare quotidianamente un incontro privato e personale con Dio. La stanza rappresenta il luogo dove innalzare le preghiere più nascoste e segrete che avvicinano l'uomo a Dio. L'autrice riesce a mantenere alta l'attenzione del lettore attraverso delle espressioni continue di coinvolgimento, come in un dialogo "tu per tu". Tra i temi trattati: la fiducia verso Dio nell'attendere le sue risposte, la cura e l'attenzione verso il prossimo e l'invito ad un servizio spirituale gioioso, ma anche responsabile e pronto ad ogni sacrificio. Qualche cenno biografico arricchisce di pracità i vari pensieri espressi.

LEGGI IL PRIMO CAPITOLO

Ehi Gesù, ho un segreto!

 

Lo spirito dell’uomo è una lucerna dell’Eterno

che scruta tutti i recessi del cuore

- Proverbi 20:27

 

Nella nostra casa sicuramente teniamo nascoste le cose a cui teniamo di più. Temiamo che qualcuno le possa rubare, così troviamo per loro il migliore nascondiglio, dove non possano essere trovate da nessun altro che noi.

Avviene questo anche nella nostra vita interiore. Il nostro cuore spirituale diviene lo scrigno più sicuro dove nascondere ciò che più amiamo della nostra vita: i nostri sogni, le nostre speranze, i nostri progetti, i nostri sentimenti, gli avvenimenti del passato. Ma a volte teniamo segretamente nascoste anche le cose che, invece, odiamo di più di noi: i nostri peccati, i nostri errori, i compromessi. Il nostro cuore spirituale diviene un grande contenitore dove nascondere sia tutto ciò di cui ci vergogniamo, per cui pensiamo che gli altri ci possano disprezzare o deridere, sia tutto ciò che per noi è importante e che temiamo che gli altri possano sciupare.

Ciascuno di noi, tuttavia, può avere un proprio confidente a cui svelare i propri segreti. Un amico caro, un parente, il proprio coniuge, in ogni modo una persona di fiducia con cui si abbia un intimo rapporto di conoscenza reciproca e che sappiamo per certo che non svelerebbe a nessun altro le nostre confidenze. Può capitare, però, che proprio questa persona di cui ci fidavamo ciecamente sveli a qualcun altro le nostre confidenze, per una distrazione, perché a sua volta ha altri confidenti, per superficialità o, ahimè, spesso accade anche questo, per un momento di rabbia i segreti possono essere svelati per vendetta o usati come mezzi di ricatto. Il nostro confidente a cui avevamo affidato il nostro cuore diviene in questo ultimo caso il nostro peggiore nemico e tiene in pugno tutta la nostra vita.

Molteplici sensazioni si fanno allora spazio dentro di noi.

Prima fra tutte sicuramente la sensazione di essere stati traditi. È come se il nascondiglio dove abbiamo voluto riporre le nostre gemme preziose si rivelasse in realtà affatto sicuro e qualcuno riuscisse a rubarci tutto. La fiducia che avevamo verso quella persona si dimostra essere sbagliata. Ci invade allora un forte senso di sfiducia verso chi è intorno a noi che ci spinge a rinchiuderci in noi stessi, avvertendo così un forte senso di solitudine interiore.

Un’altra possibile sensazione che proviamo è la vergogna. I nostri segreti sono stati svelati, resi pubblici ed ora ci sentiamo nudi davanti agli altri. Esteriormente, infatti, è facile nascondere dietro a delle maschere di buona educazione o di buon cristianesimo ciò che siamo realmente, ma quando vengono scoperti i nostri reali pensieri, il nostro reale carattere, non esiste più nulla che possa farci da scudo e proviamo vergogna perché il mondo esterno scopre la nostra vera natura. Anche in questo caso sentiamo il bisogno di nasconderci, di isolarci.

La terza sensazione è la rabbia. Questo non doveva accadere. Ci sentiamo deturpati di qualcosa che ci apparteneva. Ci sentiamo come se qualcun altro avesse le chiavi della nostra casa ed entrasse senza il nostro permesso. Sentiamo che il nostro cuore è stato violentemente invaso e vorremmo difenderlo da chi non avrebbe mai dovuto conoscerlo realmente. Ma la rabbia ormai non serve più a nulla. Ciò che doveva rimanere nascosto è ora palese e la nostra intimità è stata violentata. Ancora una volta non rimane che nasconderci nella nostra solitudine.

Comprendiamo, allora, che certe cose non possono essere svelate a nessuno. Avvertiamo che certi sentimenti non possono essere compresi da altri. Per quanto ci sforzassimo di esprimere certe esperienze che abbiamo provato, abbiamo la sensazione che non vengano colte e che altri non diano ad esse lo stesso valore che hanno per noi.

Ma Dio è il Conoscitore dei nostri segreti. Tutto ciò che facciamo nel segreto, tutti i nostri pensieri, tutti i nostri sentimenti sono conosciuti da Lui, che tutto vede e tutto sa. A Lui puoi confidare tutto ciò che invade la tua mente: le esperienze felici o tristi della tua vita che ti hanno cambiato radicalmente. A lui puoi dire che ti stai innamorando di qualcuno, o che sta nascendo in te un nuovo sogno per la tua vita. Che sei indeciso su quale Facoltà Universitaria scegliere o che il nuovo lavoro che avevi tanto desiderato in realtà non ti soddisfa affatto. Puoi correre da lui piangendo, dicendogli che sono anni che stai aspettando un figlio, ma i medici non ti danno nessuna speranza riguardo a ciò. Puoi andare da Gesù e confessargli i tuoi peccati: puoi dirgli che provi attrazione per una persona sposata e non riesci a vincere questa tentazione che assilla i tuoi pensieri. Puoi dirgli che anche se sono tanti anni che non ti droghi più, qualche giorno fa hai provato un forte desiderio di farlo di nuovo. Puoi ammettere che a volte è balenato nella tua mente il desiderio di morte e che hai persino meditato il modo di compiere un suicidio che fosse meno doloroso possibile. Il Signore è pronto ad ascoltarti, senza formulare nessun giudizio, senza lanciare nessuna condanna. Lui ti conosce in profondità. Ma non conosce solo i fatti della tua vita o i pensieri che attraversano la tua mente, sa molto di più. Conosce le tue sensazioni, i tuoi sentimenti, le tue gioie, i tuoi dolori, le tue tentazioni, le tue speranze, i tuoi fallimenti, le tue delusioni. E sai perché li conosce? Non solo perché è Onnisciente, ma anche perché (reggiti forte!) Lui stesso li ha provati. Per questo si è fatto uomo. Per questo è sceso sulla terra. Per questo ha camminato fra la gente, ha parlato con la gente, ha pianto con la gente, ha riso con la gente. Perché oggi potesse non solo conoscerti, ma anche capirti. A Gesù piace ascoltare i tuoi segreti. Non sarai mai tradito da Lui, non dovrai mai vergognarti di Lui, non ti arrabbierai più. Ed avrà sempre i consigli migliori da darti, su come realizzare i tuoi sogni o su come vincere le tue tentazioni. Su come comprendere se la persona di cui ti stai innamorando è la persona giusta per te o su come rendere più entusiasmante il tuo lavoro. Se sia giusto che tu continui ad aspettare un bimbo o se sia più bello cominciare ad interessarsi alle adozioni o agli affidamenti per dare ad un piccolo bambino rifiutato tutto il tuo amore di mamma. Ti darà la forza per fuggire dalle trappole mortali del diavolo, risparmiandoti le conseguenze dolorose del peccato e ti insegnerà ad amare la vita e riceverla come un Suo dono per te perché l’ha comprata a costo della Sua vita.

Gesù ti sta aspettando in questo momento. Vai alla Sua presenza e dì: “Buon giorno Maestro, vorrei stare un po’ con te. Sai mi è accaduta una cosa strana. La voglio condividere con te… è un mio segreto!” 


 

Acquista OFFERTA: Nel segreto di una stanza online
€ 5,60




Torna a meditazioni


Novità: La mia amata Russia



Novità: La Trinità di Guarino Giuseppe



Novità: La promessa del Padre



Novità: Nel principio Dio creò.. il matrimonio



HOME Chi siamo Carrello Spedizioni Metodi di pagamento Contattaci